Il giardino della Villa Comunale di Milano

Il giardino di via Palestro viene progettato nel 1790 dall’architetto Leopold Pollack su commissione del conte Ludovico Barbiano di Belgiojoso. E’ il primo giardino in stile romantico in tutta Milano. Dal 1919 entra a far parte dei beni del Comune di Milano che ne fece la sede del Museo dell’Ottocento (Galleria d’Arte Moderna).

Come per ogni giardino romantico, la parte più vicina alla villa ospita un ampio prato, più lontano ci si addentra nel folto della vegetazione e si scoprono i veri segreti: il laghetto, il sottobosco, il tempietto dedicato al dio Amore, diverse le sculture, grotte e ponticelli.

Tra le specie più rare di alberi sono presenti: il falso loto (Diospyros lotus) e l’albero del caffè (Gymnocladus dioica). All’ingresso del giardino vi accoglie un particolare esemplare di bagolaro (Celtis australis) con fusto policormico; tra le altre speciee: carpino bianco, cedro dell’Himalaya, cipresso calvo, gruppi di magnolie,noce nero, ontano nero, tasso, agrifoglio e ciliegio da fiore.

Interessanti anche i gruppi scultorei raffiguranti “Il santo, il giovane, il saggio” di Adolf Wildt e “I sette savi” di Fausto Melotti, collocati vicino al Padiglione d’Arte Contemporanea.

E’ il parco che vieta l’ingresso agli adulti non accompagnati da bambini. Attenzione, non sono ammessi i cani.

Villa Reale è un edificio di stile neoclassico, fu la residenza milanese di Napoleone e in seguito dei sovrani d’Italia.

Questo assetto architettonico e botanico mira a ispirare nel visitatore sentimenti di stupore, meraviglia, inquetudine.

Ingresso:
Via Palestro

Orari:
Da lunedì a domenica
Gennaio – Marzo: 9.00-16.00
Aprile – Ottobre: 9.00-19.00
Novembre – Dicembre: 9.00-16.00

Raggiungibile con la linea 1 MM fermata Palestro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

4 risposte a “Il giardino della Villa Comunale di Milano

  1. I like what you guys are up also. Such clever work and reporting! Keep up the excellent works guys I’ve incorporated you guys to my blogroll. I think it’ll improve the value of my web site :).

  2. Pingback: Non sono le solite 10 cose da vedere a Milano.. | CoseStraneaMilano·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...